Immigrazione: Prima vengono gli Italiani

primagliitaliani

In questi mesi in Italia si sta parlando molto di emergenza immigrazione e problema accoglienza, cercando di trovare solidarietà negli italiani addolcendone i cuori per far si che venga accettata supinamente la lenta invasione della nostra Nazione. Ad oggi sono giunti sulle coste italiane oltre 170.000 migranti (clandestini), la maggior parte provenienti dalla Libia, ma anche di origine sub-sahariana, eritrea, siriana, somala ed etiope.

80 Miliardi di Euro – numeri da capogiro, sarebbe la cifra folle che il nostro stato deve spendere ogni anno per fronteggiare il fenomeno migratorio e tutte le problematiche che da esso derivano, creando oltretutto maggiori danni collaterali alla nostra sempre più debole Italia. Non possiamo più accettare che il governo Renzi spenda 2/3 miliardi di euro ogni anno per l’ospitalità dei profughi, quando abbiamo il 40% di disoccupazione giovanile, per non parlare della misera pensione che percepiscono il 42,6% degli italiani al disotto dei mille euro al mese e milioni di famiglie che non riescono ad arrivare alla terza settimana del mese, dovuto ad una forte pressione fiscale.

Il Presidente del Consiglio Renzi dovrebbe essere come un buon padre di famiglia, severo ma attento al benessere e al futuro dei propri figli. Purtroppo invece questa maggioranza di governo oltre che illegittima e non Sovrana, é diventa padre padrone, senza cuore per la propria prole “gli italiani”, ma generosa e accogliente con gli immigrati, concedendo loro sussidi economici, cure sanitarie e alloggi popolari.

Il Presidente
Massimiliano Metalli

Leave a comment

  • Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.