Stabilizzazione: Renzi affronti urgentemente carenza di organico dei Vigili del Fuoco con la stabilizzazione dei precari

image1

Nel governo Renzi sono stati affrontati i più vari temi dall’economia, alla politica internazionale e alle riforme istituzionali, ma ad oggi il governo non ha messo fra le priorità da affrontare quella del potenziamento di organico del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco nell’ambito di una riorganizzazione delle strategie per la sicurezza nazionale. Nessuno ha fatto presente che i tagli effettuati negli ultimi anni e la carenza di organico hanno reso l’attività di soccorso dei Vigili del Fuoco sempre più difficile e meno sicura per la propria incolumità psicofisica per gli stessi.

Il Governo Prodi, nel 2007, varò una norma (legge di stabilizzazione per precari Vigili del Fuoco art.3, comma 90 del 2007) con lo scopo di stabilizzare il precariato nel pubblico impiego come previsto in seguito dalla successiva sentenza della Corte di Giustizia di Lussemburgo del 2014.

Purtroppo per i 20.000 vigili del fuoco precari la norma inserita nell’attuale legge di stabilità 2015 ha penalizzato proprio il personale anziano che negli anni aveva maturato professionalità con un numero di richiami importanti, in quanto avrebbero superato i 37 anni di età anagrafica. Pertanto, la realtà stride con la norma applicata secondo la quale si è idonei a effettuare il servizio discontinuo fino a 45 anni e anche oltre, ma non è permesso di partecipare ad una procedura selettiva di stabilizzazione del personale che ha superato i 37 anni di età.

L’appello é che il Presidente del Consiglio Renzi affronti urgentemente la situazione dei Precari dei Vigili del Fuoco, applicando il buon senso del principio comunitario di non discriminazione, legittimando tutti quei precari idonei a effettuare il servizio discontinuo fino a 45 anni e anche oltre, ad essere tutelati attraverso una stabilizzazione anche nel supporto tecnico, dove non é necessario avere il limite di età di 37 anni per la funzionalità di servizio.

Il Presidente
Massimiliano Metalli

Leave a comment

  • Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.